Servizio Civile Universale

Data:
13 Ottobre 2021
Immagine non trovata

Il Servizio Civile venne introdotto nell'ordinamento italiano con la legge n.772 del 15 dicembre 1972, inizialmente previsto come alternativa al servizio militare di leva in Italia e riservato esclusivamente per coloro che si fossero dichiarati obiettori di coscienza - così chiamati coloro che si rifiutavano di prestare servizio di leva per motivi personali, umanitari o religiosi -. La scelta inizialmente era valutata da una giuria di psicologi militari che avevano il compito di valutare le reali motivazioni del giovane al rifiuto del servizio militare; la durata del servizio civile sostitutivo era maggiore di quella del servizio militare: l'articolo a riguardo prevedeva lo svolgimento di otto mesi di servizio in più rispetto al periodo di servizio che avrebbe svolto nell'arma di appartenenza.

Negli anni ottanta la legge venne sottoposta a diversi vagli della Corte costituzionale, dichiarandola costituzionale, in base all'argomentazione che l'obbligo di difendere la patria non deve essere espletato esclusivamente con una difesa armata. Con la legge n.64 del 6 marzo 2001 , venne istituito il Servizio Civile Nazionale, qualificandolo non più come alternativo e sostitutivo del servizio di leva obbligatorio. Venne inizialmente avviato in fase sperimentale e riservato esclusivamente alle donne e agli uomini inabili alla leva di età fino ai 26 anni. A partire dal 1º gennaio 2005 viene messo fine al servizio civile obbligatorio trasformando quindi in Servizio Civile Nazionale come esperienza autonoma e slegata dagli obblighi militari portando l'età massima fino ai 28 anni.

 

Servizio Civile Universale 2021 I PROGETTI

Alla ricerca del brand per il centro storico

Obiettivo generale del progetto è quello di promuovere e valorizzare l’immagine del centro storico attraverso la riqualificazione e la determinazione di un ‘marchio’, di un ‘brand’, ovvero, di un segno distintivo che miri a identificare i beni o i servizi offerti e a differenziarli da quelli delle località limitrofe. Così da poter risultare riconoscibile ed essere inserito attivamente nella mappa delle località turistiche e culturali, al fine di valorizzare la storia e la cultura locale.

A difesa degli anziani

Il programma si propone di realizzare nei confronti delle persone anziane, una rete di assistenza che sia in grado di soddisfare esigenze individuali promuovendo una qualità di vita rispettosa della dignità della persona e del suo benessere psichico-fisico. Il progetto si propone di garantire assistenza quotidiana attraverso vari servizi.

Salvaguardia e riqualificazione ambientale

L’obiettivo principale del programma è di migliorare la qualità e la quantità di interventi in favore dell’ambiente al fine di promuovere la sensibilità verso i temi ambientali, attraverso iniziative specifiche nei confronti dei cittadini presenti sul territorio sul quale verrà attuato il programma.

Attività culturali per la riqualificazione del centro storico

Obiettivo generale del progetto è quello di ricercare e valorizzare la storia e la cultura locale del centro storico, dei comuni dove questo progetto verrà attuato, attraverso un assiduo programma di attività culturali nell’ambito della storia, delle tradizioni, delle enogastronomie, delle fiere e degli eventi tipici del posto, dell’arte e dell’artigianato.

 

http://www.futuraweb.tv/