Il Servizio Civile nasceva qualche decenni fa come strumento o modalità che posesse  consentire anche agli obbiettori di coscienza o comunque a chi non poteva svolgere il servizio  militare (comprese donne, persone diversamente abili, e/o riformati nelle visite militari) di poter  servire ugualmente la Patria.  
  
Appare chiaramente come l'impostazione iniziale del "Servizio Civile" fosse tutt'altro che una  perdita di tempo o comunque qualcosa di improduttivo ( sia dal punto di vista personale che da  quello della società in generale ). Ovviamente ci sono state delle forti evoluzioni nel corso della  storia più recente del nostro ordinamento giuridico, si è arrivati nell'attuale momento storico in cui  la leva obbligatoria è stata completamente abolita, lasciando pienamente e veramente liberi i giovani  di scegliere la loro strada ed il loro modo di "Servire" la Nazione.  
  
Tale libertà di scelta deriva dal fatto che sia le ragazze che i ragazzi i quali non abbiano superato i 28 anni di età hanno la possibilità di svolgere il Servizio Civile presso un qualsiasi Ente accreditato per una durata di 12 mesi e ricevendo come compenso qualcosa come circa 400€  al mese.  
  
Ovviamente anche noi abbiamo cercato di sfruttare questa opportunità che ci ofriva la  Presidenza del Consiglio dei Ministri ed abbiamo redatto e presentato alcuni progetti all'ente  accreditato per la "Gestione" del Servizio Civile, la "Pro Italia" Onlus di Lamezia Terme ( CZ ).  
  
Il progetto realizzato nel 2005 è : "Progetto di Educazione Informatica-Don Giovanni Bosco" che vede impegnate per 12 mesi 4 ragazze di Panettieri : Cristiano Iole, Gentile Rita, Mancuso  Patrizia e Torchia Patrizia.  
  
Un'altro progetto che vedrà impiegati altri 4 volontari presso il comune di Panettieri è il seguente:  "Progetto di educazione e promozione culturale-Don Orione".  

Ultimo aggiornamento

Lunedi 10 Dicembre 2018